Read moreRead moreRead moreRead more

Home

VERITAS FILIA TEMPORIS

dalla lettera da Praga, NARRATIO(*) di Johannes Kepler (Keplero) indirizzata a Galileo Galilei il 11 settembre 1610; la lettera inizia con le parole “Temporis filia veritas….” (la verità è figlia del tempo)

 


(*) si tratta di una sincera e onesta ammissione di colpa da parte di Johannes Kepler per aver dubitato delle osservazioni di Galileo sui satelliti di Giove (1610) a causa della cattiva qualità dello strumento usato da Keplero che non aveva le lenti di un vetro di buona qualità come quello fornito a Galileo dai vetrai di Murano

Quanto vi può essere di apprezzabile in questo sito lo dedico alla memoria di mio fratello Giorgio
alberi_f
prof. Giorgio Albéri
noto fisico teorico
1939-1982